Non categorizzato

Oroscopo 2018 by Valdichiana Living: Capricorno, Acquario, Pesci

Infine, eccoci qua, al termine di questa carrellata dell’oroscopo chianino. Mancano solo tre segni e il quadro astro-culinario della Valdichiana Senese sarà finalmente completato. Se poi volete fa la giunta… ai segni vi s’abbina anche qualche attività da fa, ma per quello ci si aggiorna più in qua!

 CAPRICORNO

Poche parole servono a descrivere questo segno: perseverante fino alla morte, ostinato, analitico, logico e passionale. Ma soprattutto lungimirante e paziente: il capricorno non si stanca mai e quando decide di raggiungere uno scopo è disposto ad aspettare tanto tempo … E’ come chi produce il Vino Nobile di Montepulciano: ci vuole calma, dedizione, amore e costanza prima di vedere il risultato finale; è necessario lavorare sodo e non lasciare nulla al caso. Ma quando dopo tre anni si stappa il Riserva e se ne assaporano le sfumature persistenti , la soddisfazione ripaga ogni sforzo fatto in cantina. Per il 2018 stappatevi qualche bottiglia di ottime annate passate: è giunto il momento di godere dei grandi successi.

ACQUARIO

L’aria è il suo elemento e quindi l’acquario ama essere libero e indipendente, per questo è talvolta anche molto poco fedele. Ma vabbè, non ci pensiamo e beviamoci su! Facciamoci una birretta in compagnia, agli Acquario del resto piace condividere. Per il 2018 però date spazio alla qualità e rifugiatevi nei produttori artigianali: bionde, scure, ambrate, la Valdichiana ve ne offre per tutti i gusti… State attenti a non piglialla bella però, che poi c’avete da torna a casa!

PESCI

I pesci si , i pesci no. Bello questo, no che schifo. I pesci sono così: lunatici e con mille idee sempre in testa. Eclettici e dinamici, a volte non vedono il lato bello e gioioso della vita. Per il 2018 allora, fate una bella cosa: sedetevi comodi sulla sponda del lago di Chiusi e senza troppi voli pindarici, senza cambi repentini di idea, godetevi un buon brustico, cucinato alla vecchia maniera: “abbrusticate” il persico sul canniccio, aggiungete olio sale e pepe e riscoprite il fascino della tradizione casareccia.

Et voilà, le anticipazioni targate 2018 vi sono “ servite”! E’ stato un gioco il nostro, un modo strullo per chiudere l’anno ruzzando un pochinino . E ci auguriamo di avervi strappato un sorriso, anche se più di tutto, con questa burla toscanaccia, ci piaceva celebrare i prodotti della nostra Valdichiana Senese, tanto gustosi e genuini. Perché alò, non c’è verso: in Chiana la robba è bona e va detto.
Così vi auguriamo un 2018 strepitoso: non sappiamo se fortuna, lavoro e amore andranno bene o male, ma siamo sicuri che se seguirete i nostri consigli sarete, nella buona e nella cattiva sorte, sempre a corpo pieno!