Enogastronomia Eventi tradizione Tradizioni toscane

Con i “Mercoledì del Nobile” l’enogastronomia racconta il territorio

L’enogastronomia racconta il territorio

Spesso si dice che niente racconti la storia e la cultura di un territorio come i suoi prodotti tipici: sono proprio i frutti della terra, infatti, a raccontarci come gli uomini abbiano plasmato il paesaggio in cui vivono attraverso l’agricoltura, l’allevamento e tutte quelle attività di trasformazione che attraversano l’intera filiera fino al consumatore finale. Ed è il momento del loro consumo, quello del convivio per eccellenza: il pasto, il momento in cui passiamo del tempo assieme a nutrirci, condividendo storie e racconti.

È proprio questo lo spirito con cui ci siamo avvicinati ai “Mercoledì del Nobile”, organizzati dalla Strada del Vino Nobile e dei Sapori della Valdichiana Senese e dal Consorzio del Vino Nobile, un appuntamento ormai tradizionale che coniuga alcuni dei prodotti tipici più famosi e apprezzati di questo territorio, in un’atmosfera conviviale e piacevole che permette di scoprire la Valdichiana e le sue caratteristiche enogastronomiche.

L’appuntamento è fissato al mercoledì, come dice il nome, nel consueto orario del tardo pomeriggio (dalle 18 alle 19:30) che si rivela perfetto per degustare il Vino Nobile in abbinamento ai piatti tipici della tradizione locale, godendosi anche il tepore del tramonto. Il luogo è particolarmente suggestivo, ovvero l’Enoliteca del Consorzio del Vino Nobile, di recente ristrutturata e allestita all’interno della Fortezza di Montepulciano, da cui si può godere una splendida vista sulla meravigliosa campagna Toscana e sul Tempio di San Biagio.

Quando entriamo ci rendiamo subito conto che l’esperienza non si limita alla degustazione: sotto il pavimento di vetro dell’Enoliteca si possono notare i resti degli scavi archeologici di epoca etrusca, che ricordano la lunga storia di Montepulciano (e del vino di questo territorio, che a quanto pare era ben conosciuto anche dai nostri antenati). Ci accomodiamo nei tavolini interni assieme agli altri partecipanti, una comitiva ben nutrita di turisti e visitatori italiani e stranieri, appassionati di vino o semplici curiosi.

Per venire incontro alle esigenze di tutti, le spiegazioni del “Mercoledì del Nobile” sono prima in lingua italiana e poi in lingua inglese: due produttori del Consorzio del Vino Nobile presentano tre vini a testa, illustrandone le caratteristiche e raccontando la storia delle rispettive aziende; arriva quindi il momento della degustazione, seguita dagli assaggi di alcuni piatti tipici della tradizione locale (per esempio la ribollita, i salumi e i formaggi) preparati dai ristoratori o dai produttori del territorio.

“L’enogastronomia è il nostro biglietto da visita”

Ci spiega Ludovica, che organizza l’evento per conto di Strada del Vino Nobile di Montepulciano e dei Sapori della Valdichiana Senese – Scoprire un territorio attraverso la combinazione di vino e prodotti tipici è sicuramente il modo migliore per conoscere la sua cultura, le sue tradizioni e la sua storia. E in un ambiente come questo, l’esperienza viene ulteriormente valorizzata!”

Gli apprezzamenti dei commensali sembrano confermare le parole di Ludovica: non ci sono soltanto enoturisti, ma anche semplici visitatori, interessati a conoscere meglio le caratteristiche del Vino Nobile, le storie dei produttori locali, gli aneddoti sui secoli di storia che Montepulciano e i suoi vigneti hanno attraversato fino ad arrivare all’enoliteca.

“Questo è un evento che organizziamo dal 2003 – commenta Daiana, dell’Enoliteca del Consorzio del Vino Nobile – Prima nella vecchia struttura a Palazzo del Capitano, adesso in questa nuova location con tanto di sito archeologico e vista panoramica sulla Valdichiana Senese. È un modo per divulgare il Vino Nobile in un’atmosfera molto rilassata e piacevole.”

I “Mercoledì del Nobile” avranno inizio il 12 di Settembre fino al 6 di Ottobre

Ogni appuntamento vedrà la presentazione dei vini da parte di due aziende locali, in abbinamento ai migliori prodotti gastronomici del territorio, presentati dagli stessi protagonisti delle aziende, che meglio di altri sanno raccontare le rispettive storie e filosofie. Se siete interessati a partecipare agli eventi, potete prenotare o richiedere maggiori informazioni seguendo questo link.