Oroscopo 2018 By Valdichiana Living: Cancro, Leone, Vergine

Oroscopo 2018 By Valdichiana Living: Cancro, Leone, Vergine

Eccoci tornati all’appuntamento con l’Oroscopo chianino!

Voi non lo sapete, ma dopo la prima uscita, l’invidia verso il moto stellare della valle si è fatta sentire, soprattutto perchè in molti si chiedono come sia possibile che nella valle gli astri si leghino così tanto bene col da mangià. Pare verranno anche fatti studi a riguardo per capire gli influssi della Chiana.
Intanto noi continuiamo con le nostre predizioni e vi forniamo gli altri tre segni:

CANCRO

Il cancro è un segno alquanto particolare, lunatico e soggetto a colpi di testa. Anche se a volte poco fedele, si prodiga fino allo sfinimento per la famiglia. Il prodotto che più vi si addice è il miele
( quello dei colli toscani, si intende): lavoratori come le api, non sapete stare soli e vi piace muovervi in gruppo, al quale restate sempre attaccati. Siete un po’ mielosi con coloro a cui volete bene, però in modi diversi: un giorno miele di sulla, il giorno dopo di tiglio: dipende da come vi gira. Il 2018? Andate alla scoperta dei nuovi fiori da cui attingere.

LEONE

Egocentricamente parlando, vi piace stare al centro dell’attenzione , il chè vi riesce anche piuttosto bene, visto il vostro carisma. Siete vivaci, solari, ma anche tenaci e testardi, avete un indole indomabile. Per questo 2018 non avventuratevi però, restate sulle cose conosciute, insomma le certezze della vita. Per esempio, buttatevi sui pici alla nana, quelli veri e fatti a mano ( con ovo o senza ovo non importa) ,perché loro sì che so boni sempre, dal lunedi alla domenica.

VERGINE

Se c’è un segno preciso, puntuale, fedele… quello è senza dubbio la Vergine. Siete tranquilli, affidabili; insomma ricordate la bruschetta con l’olio extra vergine ( forse sarà il nome?): la fetta di pane sta lì, sempre, non tradisce mai e se vi piglia fame lei è li, sempre vicino all’olio, pronta a esse nzuppata. Va sempre bene: a colazione, a merenda , a pranzo e a cena, la potete mangia quando vi pare. E per il 2018, auguriamo alla Vergine , come all’olio del resto, di unn’ ave più la mosca dell’ultim’anni e di raccoglie frutti migliori.